09 Luglio 2020
NEWS

GLI ESORDIENTI 2004 DEL CARAGLIO SI AGGIUDICANO ANCHE IL TORNEO DI CAIRO

12-06-2017 21:33 - ALLIEVI 2004 U.16
Finale di stagione da incorniciare per i giovani esordienti 2004 del Caraglio che dopo aver dominato in sequenza al torneo di Dronero e al torneo Monviso di Bagnolo Piemonte, si aggiudicano ancora il 1 posto anche al prestigioso torneo di Cairo Montenotte.
Le fase di qualificazioni si svolgono sabato 27 maggio ed il Caraglio viene inserito nel girone A insieme a Savigliano - Cairese e Monregale.
Prima gara in programma Savigliano - Caraglio.
Sotto un sole cocente nello splendido impianto in erba dello stadio di Cairo, la gara stenta a decollare. La
partita si sviluppa prevalentemente a centrocampo con il Caraglio che cerca di fare la gara con geometrie palla a terra ed il Savigliano che si difende con ordine ed agisce prevalentemente in contropiede affidandosi alla fisicità del proprio centravanti. Errori di precisione da una parte e dall´altra e con la possibilità per il Caraglio di sbloccare il risultato su magistrale punizione di Rinaudo sventato prodigiosamente dal portiere Saviglianese. La partita termina giustamente in perfetta parità con un punto per entrambe le squadre.
La seconda gara in programma vede il Caraglio contrapporsi ai pari età dei padroni di casa: la Cairese. I biancoverdi caragliesi giocano una partita gagliarda ad alta intensità. Passano in vantaggio con Kapaj, concedono poco agli avversari e raddoppiano con Fantini su perfetta triangolazione al limite dell´area. Nel finale gloria per Fenoglio che triplica con un forte tiro dalla distanza.
Il girone appare subito molto equilibrato e la terza partita con il forte Monregale non lascia alibi, bisogna vincere per classificarsi primi del girone.
Le squadre sembrano da subito molto agguerrite è competitive e la partita risulta bella ed equilibrata, anche se il Caraglio assume da subito uno certa supremazia territoriale. Ottime le giocate palla a terra da entrambe le squadre, favorite dallo stupendo manto erboso, ma nonostante ciò la gara rimane in perfetto equilibrio. A sbloccare il risultato ci pensa capitan Rinaudo con una pennellata su punizione che non lascia scampo al pur bravo portiere avversario. Immediata la risposta del Monregale che alla ricerca del pareggio si scopre, offrendo il fianco alle ripartenza dei veloci attaccati caragliesi che però peccano di precisione sotto porta. Finisce uno a zero con la formazione caragliese che appare tonica e competitiva ed in grado di ben figurare anche nella seconda fase dove incontrerà il giorno successivo la Sanremese e soprattutto i temibili ragazzi della Cheraschese.
Particolarmente soddisfatti i tecnici Veneri e Provenzano perché convinti che continuando così i ragazzi potrebbero regalare ancora altre soddisfazioni. Forti di un gruppo coeso dove senso di appartenenza e voglia di divertirsi a volte fanno la differenza, i biancoverdi Caragliesi affrontano la Sanremese col piglio giusto e portano a casa i tre punti con una doppietta del bomber Galfré preparandosi nel modo migliore contro la corazzata Cheraschese. I ragazzi di mister Veneri non soffrono però di complessi di inferiorità e dopo essere passati in svantaggio, con grande carattere ed orgoglio ribaltano il risultato con Rinaudo e Galfré, prima di essere raggiunti nel finale dalla Cheraschese. In virtù del pareggio fra Sanremese e Cheraschese il Caraglio si classifica primo ed affronterà in finale in un derby sentitissimo il Villafalletto. La partita con la posta in palio molto alta, appare tesa e nervosa risultando continuamente spezzettata dal forsennato pressing di entrambe le squadre. A rompere gli equilibri ci pensa il fantasista Kapaj per il Caraglio con un gran gol frutto di una bella manovra corale. Il villa avrebbe la possibilità di pareggiare su calcio di rigore apparso abbastanza netto, ma la prodigiosa parata di Settimo lascia il punteggio invariato. Le squadre si affrontano a viso aperto ma le difese di entrambe le squadre reggono bene. Nei minuti finali un altro calcio di rigore questa volta molto dubbio da la possibilità al Villa di pareggiare. Questa volta il portiere non può nulla contro il potente tiro dell´avversario. Si va ai calci di rigore. Per i biancoverdi vanno a segno in sequenza Rinaudo, Fenoglio, Galfré, Belliardo, Bruno. Sbaglia il tiro il 5 rigorista del Villafalletto ed è vittoria per 6 a 5.
Grande gioia e grande soddisfazione per tutto il team Caragliese che hanno divertito il numeroso pubblico presente.
Per i i biancoverdi oltre all´ambito trofeo c´è la soddisfazione di alcuni premi individuali:
Belliardo Alessandro premiato come miglior difensore;
Arnaudo Alessandro inserito nella top undici come centrocampista come anche gli allenatori della squadra vincitrice oggi rappresentati da Maurizio Provenzano ed Alessandro Dentico.
Per il Caraglio hanno encomiabilmente partecipato
Cagnasso Nicolò - Settimo Alex - Monge Lorenzo - Riba Mattia - Bruno Nicolò - Migliore Alessandro - Belliardo Alessandro - Arnaudo Alessandro - Fenoglio Michele - Rinaudo Luca - Galfré Mattia - Kapaj Aron - Fantini Pietro - Rizzotto Leonardo - Bisio Edoardo - Bontempo Federico - Armando Ivan.
Erano indisponibili: Enrici Nicolò e Parola Zakaria.