28 Novembre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS > JUNIORES

INCREDIBILE JUNIORES CONTRO LA CAPOLISTA

15-11-2021 16:26 - JUNIORES
FORMAZIONE:
ARNAUDO - AMBROSINO E. - BERGIA - KONE - DEROMEMAJ K. - GALLINARI - ARCOSTANZO - BEJA - MARTINI - BORREALE - AMANTE

A DISPOSIZIONE:
DEROMEMAJ F.
BREDA(---> al 84' per BERGIA)
GARGANO(---> al 50' per DEROMEMAJ K.)
BONTEMPO(---> al 88' per ARCOSTANZO)
AMBROSINO M.
TRAORÉ
BIANCO(---> al 60' per AMANTE)
MELILLO(---> al 55' per BEJA)
RIZZOTTO


Caraglio - Monregale 3-2
Una meravigliosa Juniores batte la capolista e imbattuta Monregale in una partita folle, che vede i biancoverdi creare, soffrire, emozionare, subire ed infine gioire. La squadra di Mister Giacalone parte forte, con l'aggressività di chi ha fame di punti, e vuole farlo senza tenere conto di chi ha davanti. Occasione per Arcostanzo, che tira debole e centrale, poi Beja, che spara alto. Gli ospiti tuttavia non mancano nel mettere in mostra le proprie qualità, e prima Beja è costretto a salvare un tiro da distanza ravvicinata, poi sugli sviluppi di un'azione da sinistra, Arnaudo para, e sulla respinta Beja e Arcostanzo affossano un avversario pronto a battere in rete per la ribattuta. Calcio di rigore. Dagli 11 metri Arnaudo blocca il pallone, neutralizzando il penalty. Dall'altra parte il Caraglio mostra superiorità a centrocampo, riuscendo spesso a presentarsi nella trequarti avversaria pericolosamente, ma è su un calcio piazzato che arriva il primo gol del match: Arcostanzo batte una punizione da 25 metri sulla testa di Gallinari, che incorna e batte il portiere per l'1-0. Senza altre grandi occasioni si conclude il primo tempo. Il secondo tempo vede una Monregale sicuramente più aggressiva, che riesce a ottenere maggiori occasioni, di fronte però ad un Caraglio con gli artigli, che cerca di non mollare un centimetro. Tuttavia, al quarto d'ora della ripresa, l'arbitro assegna ancora un calcio di rigore per i Monregalesi, suscitando le proteste dei biancoverdi per un rigore sicuramente dubbio. Dal dischetto ancora una volta Arnaudo para, ma sulla respinta non può niente, e arriva l'1-1. Oltre ai due rigori parati, Arnaudo sarà protagonista per tutto il secondo tempo di uscite basse perfette, salvataggi in extremis, e in generale grandi parate, in un paio di occasioni anche con il sostegno dei pali e della buona sorte. Al 25' del secondo tempo intanto Arcostanzo sulla ribattuta di un calcio d'angolo, recupera palla sulla linea di fondo, e butta in mezzo, trovando Borreale, che di testa costringe l'estremo difensore a ribattere sui piedi di Gargano, che spacca la porta da pochi metri. 2-1, ma partita ancora lunga. Il Caraglio prova a chiudersi in difesa, cercando di fare male in ripartenza, ma senza più rendersi realmente pericoloso. A cinque minuti dalla fine, su una roccambolesca palla respinta al limite dell'area, la Monregale trova il pari, con un botta da fuori che gonfia la rete. Il 2-2 sembra essere il risultato finale, tuttavia i padroni di casa non hanno ancora finito di sorprendere. A 10 secondi dalla fine, sugli sviluppi di una rimessa laterale, Gargano mette una palla rasoterra al limite dell'area, Bianco trova Martini, che si accentra e chiude con un tiro sul primo palo, battendo il portiere. 3-2, partita finita. Emozionante davvero quello che ci hanno fatto provare i ragazzi biancoverdi, superando l'ultimo posto e diventando la prima e fin'ora unica squadra a battere la capolista Monregale. La prossima giornata sarà ulteriormente dura, contro un Carignano sicuramente ostico e che arriva dalla vittoria contro il Pedona. Forza Caraglio!






Area degli allegati